Vortragsreihen

Seit mehr als 20 Jahren organisiert das Museum jährlich eine Vortragsreihe mit geschichtlich-ethnographische Themen, die Bezug auf den alpinen Raum nehmen. Ein Angebot, das durch Kompetenz und Qualität der Referenten ein lebhaftes Interesse hervorruft.

Die Teilnahme an den Vorträgen (in italienischer Sprache) ist kostenlos.

Conferenze 2017


Clicca qua per scaricare la locandina delle conferenze in formato pdf.

Martedì 21 febbraio 2017, ore 20.15, Aurigeno, Centro scolastico dei Ronchini

Presentazione del libro di Doris Femminis
"Chiara cantante e le altre capraie. Saga di donne strette tra le montagne e il Cielo"

L'autrice dà la parola alle donne di Cavergno di inizio secolo. Con voce semplice e sincera ne illustra i sentimenti, le paure, i desideri, le amicizie e i mestieri quotidiani, tracciando così i lineamenti del loro destino di capraie.
È la storia di bambine che diventano donne nel loro villaggio fatto di forti legami famigliari, rigidi codici di comportamento e molto lavoro in un contesto di radicale cambiamento causato dalla guerra e dal progresso.

Relatore:
Doris Femminis, è nata e cresciuta a Cavergno.
Oltre ad esercitare la sua professione di infermiera in psichiatria, per diversi anni ha allevato capre in Val Bavona, come le sue antenate.
Dal 2014 vive nel Giura vodese e continua a coltivare la sua passione per la scrittura.

Giovedì 23 marzo 2017, ore 20.15, Aurigeno, Centro scolastico dei Ronchini

Le acque sotterranee della Vallemaggia: dai graniti al fiume Maggia

Le acque sotterranee, pur essendo poco visibili, ricoprono delle importanti funzioni ecologiche, quali il mantenimento di alcuni habitat naturali e l'alimentazione dei fiumi in regime di magra. L'Istituto Scienze della Terra studia da diversi anni le acque sotterranee della Vallemaggia, valutandone l'evoluzione nel tempo e nello spazio a livello qualitativo e quantitativo. Questo permette di ottenere importanti informazioni sui fattori che influenzano la loro qualità.

Relatore:
Sebastián Pera, Ricercatore Senior della Scuola Professionale Universitaria della Svizzera Italiana (SUPSI) è caposettore Idrogeologia e Limnologia all'Istituto Scienze della Terra. Si occupa di gestione sostenibile delle risorse idriche. Segue progetti legati a questa tematica sia in Cantone Ticino che in diversi paesi esteri quali Pakistan, Indonesia, Cuba e Ciad.

Mercoledì 5 aprile 2017, ore 20.15, Aurigeno, Centro scolastico dei Ronchini

Catasto delle Acque pubbliche e l'utilizzazione delle acque della Valle Maggia come forza motrice (XIX-XXsec)

Il Catasto delle Acque pubbliche è uno strumento amministrativo creato per volontà del Governo ticinese alla fine del XIX secolo, a seguito della promulgazione della Legge riguardante l'utilizzazione delle acque del 17 maggio 1894.
Questa conferenza si propone, in un primo tempo, di presentare la storia, la struttura e la funzione di questo interessante catasto; in un secondo tempo, la presentazione si concentrerà sull'utilizzo delle acque nel distretto di Vallemaggia, fornendo qualche notizia e curiosità rinvenute negli incarti dedicati ai suoi comuni.

Relatore:
Stefano Anelli, è uno storico ed archivista bellinzonese. Titolare di una Licenza in lettere e scienze umane dell'Università Neuchâtel, da qualche anno è tornato in Ticino, dove lavora come collaboratore scientifico presso l'Archivio di Stato.

Martedì 23 maggio 2017, ore 20.15, Aurigeno, Centro scolastico dei Ronchini

"Cielo e terra", presentazione dell'ultima pubblicazione di Giorgio Cheda.

Oltre all'autore partecipano alla serata: Mario Donati, sociologo e pedagogista; Gianni Tavarini, docente ed esperto di storia nelle Scuole medie. Con la moderazione di Franco Losa, pedagogista.

Liste der Konferenzen vergangener Jahre.